Benvenuto nel sito della Settimana Santa di Conversano, potrai trovare le notizie storiche sui riti e sulle tradizioni, il calendario degli eventi religiosi, la storia delle confraternite.
Buona Navigazione


Arciconfraternita del Purgatorio (o Suffragio)

L'epoca di fondazione è dubbia, ma dagli atti presenti si può evincere che è attestabile intorno alla prima metà del '600.


L'arciconfraternita ottenne il Regio assenso il 3 maggio 1777 e fu costituita con lo scopo di suffragare le anime del Purgatorio e di assegnare maritaggi alle ragazze povere.


Nel corso dei secoli la confraternita ha avuto alla sua guida e fra i confratelli, il ceto sociale più elevato di Conversano quanto a cultura, istruzione, potere politico economico e finanziario si che è legittimo ritenerla quale protagonista della vita della città.


Nel corso dei tempi le adunaze dei fratelli si tenevano presso l'Oratorio di San Martino, ubicato nelle vicinanze della Chiesa di San Cosma; dal 1970 la confraternita abbandonò il predetto oratorio per trasferirsi in quello di San Nicola, ubicato nell'attuale Corso Umberto.


La Chiesa del Purgatorio attuale, situata in via Stefano Martino angolo via Rosselli, è di proprietà della confraternita ed è stata aperta al culto il 15 maggio 1791.



Dall'anno 2007 fanno parte dell'arciconfraternita anche le donne, le consorelle del Purgatorio.


Attualmente l' Arciconfraternita ha lo scopo di:

-solenizzare la Festa dell'Addolorata( 15 settembre ) con solenne triduo, suffragare le anime del purgatorio con  l'Ottavario dei morti nel mese di novembre; 

- partecipare, con tutti i confratelli, alla solenne processione dei Misteri con il simulacro dell'Addolorata il Venerdì Santo;

- partecipare alla processione del SS. Sacramento (mese di Giugno);

- assegnare annualmente un contributo al Seminario vescovile, nonchè aiutare i bisognosi della città;

La vestizione dei nuovi confratelli e consorelle avviene, ogni anno, il sabato precedente la Domenica delle Palme.

Presidente della Confraternita il sig. 

Rettore della Confraternita è il Rev.mo Don Felice Di Palma